Poesie e poemi durante il funerale

Ai funerali, i parenti del defunto hanno l'opportunità di rendere omaggio alla persona scomparsa attraverso la recitazione di un poesia o i poema.

Ai funerali, i parenti del defunto hanno l'opportunità di rendere omaggio alla persona scomparsa attraverso la recitazione di un poesia o i poema. Si tratta di una scelta evidentemente non obbligatoria, ma non per questo sottovalutabile: scrivere un poema dopo la morte è infatti un momento pieno di emozioni, che può essere d’aiuto per poter commemorare il defunto e esprimere pubblicamente i sentimenti legati alla perdita della persona amata. È anche un momento particolarmente significativo per iniziare il processo di lutto, un percorso soggettivo che potrebbe essere compiuto anche attraverso la realizzazione di un poema.

Poema dopo la morte di una persona cara

Che il tema della morte possa essere celebrato con una poesia o con altra forma di “creatività” non è certo cosa ignota. La morte ha portato alla scrittura di molti testi e poesie di famosi scrittori, poiché un evento così profondo e emotivamente sconvolgente stimola l’ispirazione nel trovare le parole giuste, che possano corrispondere a ciò che vogliamo realmente esprimere.

Peraltro, se anche voi volete realizzare una poesia o un poema per poter celebrare la morte di una persona casa, ma vi manca pienamente l’ispirazione, il web potrà certamente venirvi in aiuto: su Internet sono disponibili tantissimi testi legati alla celebrazione della morte e al ricordo della persona defunta. Vi aiuteranno a scrivere il poema più appropriato in base alla situazione che si sta vivendo (morte di una madre, di un padre, di una nonna, di un nonno, di un figlio, di un amico, di un collega, e così via).

Insomma, anche se il vostro testo non è originale al 100%, ricordate che ciò che conta soprattutto quando scrivete un poema in occasione della morte di una persona cara, e che il testo corrisponde al defunto e ai sentimenti che desiderate condividere. In altri termini, le scelte sono molto personali, e vi invitiamo a farle in maniera estremamente intima.

La diffusione del poema

Infine, ricordate che il poema può essere letto in Chiesa o alla cerimonia civile. In tal senso, sarà una  sorta di discorso di addio pubblico alla persona deceduta. Tuttavia, guai a pensare che sia obbligatorio diffonderlo in una simile occasione pubblica: nulla infatti richiede che la scrittura di una poesia o di un testo abbia poi come conclusione la lettura al funerale.

In effetti, non è raro che l'emozione provocata dagli eventi luttuosi possa impedire la lettura di un testo: consideratela pertanto come una scelta piuttosto che un obbligo.

Lastello.it è il primo comparatore di agenzie funebri italiane

Segnalati da

Rds
Ansa
Larepubblica
Gq
Ilsole24
Logo1