La messa in suffragio dei defunti è una celebrazione religiosa che viene richiesta dai superstiti a beneficio dei defunti, pregando per loro affinché gli siano perdonati i peccati. La finalità della messa in suffragio dei defunti è dunque quella di ricordare la morte e la resurrezione di Gesù e, con essa, domandare l’espiazione dei peccati nostri e dei defunti.

In altri termini, attraverso la messa in suffragio dei defunti si cerca di intercedere affinché Dio possa cancellare i peccati compiuti in vita dai propri cari, in modo tale che questi possano raggiungere più velocemente il Paradiso.

A cosa serve la messa in suffragio per i defunti

Secondo la tradizione della religione cattolica, i defunti hanno necessità di qualcuno che preghi per loro, affinché l’anima possa raggiungere il Paradiso.

Come abbiamo avuto modo di anticipare qualche riga fa, questo è lo scopo della messa in suffragio. Ed è proprio per tale finalità che i familiari più stretti domandano al sacerdote di celebrare una messa con la quale domandare a Dio di accogliere al più presto l’anima del loro caro in Paradiso. Naturalmente, niente vieta che la messa in suffragio possa essere domandata dagli amici, dai colleghi e, più in generale, da tutte le persone che hanno a cuore il destino dell’anima del defunto.

Quando si chiede la messa in suffragio dei defunti

Non c’è un momento preciso per domandare la messa in suffragio dei defunti, considerato che le persone superstite più care possono richiederla al sacerdote in ogni istante.

Tuttavia, è buona prassi quella di chiedere la messa in suffragio dei defunti sia in occasione delle esequie funebri che in occasione di un anniversario della morte o, ancora prima, per il trigesimo, ovvero trascorsi 30 giorni dalla data del decesso di una persona.

Quanto dura una messa in suffragio dei defunti

La messa in suffragio dei defunti non ha una durata diversa dalle messe tradizionali. La sua durata dipende pertanto dall’omelia del sacerdote e dalle preghiere e dai ricordi che eventualmente dovesse scegliere di condividere.

In linea di massima, la messa avrà pertanto una durata compresa tra i 30 e i 60 minuti.

Quanto costa la messa in suffragio per i defunti

Le messe in suffragio dei defunti non hanno un costo: il diritto canonico vieta, infatti, che la messa possa essere celebrata dietro corrispettivo in denaro. Dunque, le famiglie non devono corrispondere alcun “prezzo” per la celebrazione della messa.

Tuttavia, questo non esclude il fatto che le persone che richiedono la messa in suffragio per i defunti elargiscano comunque una somma di denaro a titolo di liberalità. Questa opportunità è peraltro ammessa dallo stesso diritto canonico, che permette al sacerdote di accettare un’offerta affinché possa applicare la messa in una determinata intenzione.

Ricordiamo, in ogni caso, che si tratta di un’offerta puramente volontaria, e che pertanto i fedeli sono liberi di avanzarla o meno. Il sacerdote non potrà in ogni caso rifiutare la celebrazione della messa nelle ipotesi in cui, pur legittimamente richiesta, non sia accompagnata da alcun tipo di donazione.

Lascia un commento