Sito web di un’agenzia funebre: come capire se sta andando bene?

Vi siete mai chiesti se il sito web della vostra impresa funebre stia effettivamente avendo successo? Vi siete mai domandati che cosa siano le metriche più importanti del vostro sito web?

Se i dati non fanno per voi, ma siete comunque interessati alle prestazioni del sito web della vostra impresa funebre, siete nel posto giusto.

Qui di seguito abbiamo infatti raccolto alcune metriche chiave da tenere in considerazione per determinare il successo del sito web della vostra impresa funebre. Parliamone in maniera chiara e diretta, in favore dei non esperti.

Numero di visitatori

Prima di tutto, quante persone utilizzano effettivamente il vostro sito web? Se nessuno visita il vostro sito web, potrebbe significare che il design, la funzionalità o la SEO (l’ottimizzazione per i motori di ricerca) non sono del tutto corretti. Se il traffico verso il vostro sito è abbastanza stabile e regolare, è un buon segno, poiché significa che offrite un motivo sufficiente per far visitare le vostre pagine. In fondo, questo è un ottimo punto di inizio!

Tuttavia, il traffico del sito web non è tutto. Se infatti il traffico del vostro sito web è elevato e la vostra frequenza di rimbalzo è ancora più alta, c’è un problema. Per una migliore spiegazione, si veda la metrica successiva.

Frequenza di rimbalzo

Questa metrica può essere generalmente intesa come le “visite di una singola pagina”: significa infatti che un visitatore arriva sul vostro sito web, non visita altre pagine e se ne va. Ciò potrebbe significare che il visitatore non ha trovato quello che cercava e si è spostato su un altro sito web. Per Google, un’alta frequenza di rimbalzo è un segnale che la pagina non ha valore, il che a sua volta ne abbassa il posizionamento sui motori di ricerca!

Ma a cosa si traduce questa metrica?

In generale, e a parità di altre statistiche, una bassa frequenza di rimbalzo (diciamo, intorno al 35% o meno) indica che le persone trovano ciò che cercano quando arrivano sul sito web della vostra impresa funebre. Una frequenza di rimbalzo elevata (50% o più) indica che le persone NON trovano ciò che cercano.

Ora, se avete un’alta frequenza di rimbalzo, sarebbe utile cercare di capire dove si dirigono i visitatori dopo aver fatto clic su “indietro” o “x” sul sito web della vostra impresa funebre. Ne parleremo in un altro approfondimento.

Tempo medio sulla pagina

Questa metrica è esattamente quel che rivela: un concetto semplice che equivale al tempo che un utente trascorre sulla vostra pagina. Naturalmente, più è maggiore e più significa che l’utente ha trovato interessante questa pagina.

Ma attenzione! Questo numero, però, può essere ingannevole, e quindi è importante osservare quali sono le pagine con il più alto “tempo medio sulla pagina” e quali sono le caratteristiche della pagina.

Ad ogni modo, in generale questa metrica indica che il contenuto che le persone consumano sul vostro sito web di pompe funebri è coinvolgente. Abbastanza coinvolgente da indurre le persone a rimanere sulla pagina e a non cliccare oltre…

Attività per necrologio

Si tratta, evidentemente, di una statistica propria delle agenzie funebri che hanno al proprio interno delle pagine dedicate ai singoli necrologi: indica il numero di condoglianze, storie, foto e altre interazioni che un necrologio riceve in media sul vostro sito web.

Si tratta di una metrica molto importante per le agenzie funebri poiché, in buona sostanza, è molto di più di un semplice numero, fornendo un valore duraturo al sito web della vostra impresa di pompe funebri, che continuerà a essere visitato con il passare del tempo.

Insomma, si tratta di una metrica correlata fortemente al valore emotivo che il sito web dell’impresa funebre fornisce alle famiglie. Come intuibile, più è alto il numero di attività per necrologio, più il vostro sito web è coinvolgente per coloro che sostengono le vostre famiglie.

Come accedere a queste statistiche?

Per trovare queste metriche di successo del sito web di un’impresa funebre, è generalmente sufficiente iniziare con l’uso di Google Analytics, uno strumento utile e potente a cura di Google, in grado di darvi informazioni puntuali e preziose sul vostro sito web di pompe funebri.

Non dimenticate inoltre di aiutarvi con altre suite di strumenti SEO che possono essere facilmente trovate online (gratis o a pagamento) e di monitorare le attività social legate al vostro brand.

Ricordate, però, che la vostra attività non si basa solo sui numeri.

Certo, un sito web di un’impresa funebre dalle buone prestazioni avrà numeri solidi alle spalle che potranno dimostrarlo. Tuttavia, se avete appena iniziato a lavorare nel mondo online, non temete se non vedete subito risultati sorprendenti sulla vostra dashboard e lavorate giorno dopo giorno per consolidare progressivi miglioramenti.

Per esempio, un’utile idea è quella di parlare del vostro sito web anche con le famiglie clienti. Chiedete loro cosa ne pensano e se hanno qualche suggerimento. Prendete nota dei feedback positivi (e anche delle critiche costruttive). I numeri sono solo una metrica, ma voi conoscete veramente il valore che offrite alle vostre famiglie attraverso il vostro sito web!

Dunque, non limitate la vostra analisi al solo aspetto quantitativo, magari aspettando grandi numeri da un giorno all’altro. Cercate invece di comprendere come potete migliorare qualitativamente la vostra proposta, e fate sempre tesoro di ogni suggerimento e di ogni consiglio.

Se poi desiderate saperne ancora di più, o vi piacerebbe avere un servizio chiavi in mano per il vostro sito web dell’agenzia funebre, contattateci qui!

Lascia un commento