La corona di fiori, o corona funebre, è un elemento frequentemente presente all’interno di un funerale. D’altronde, i fiori sono una delle decorazioni più ricorrenti per le cerimonie funebri, e la corona è sicuramente il primo accessorio a cui si pensa per contornare di significato l’estremo saluto alla persona cara.

Chiunque può, peraltro, acquistare una corona di fiori. La si può ordinare e comprare come omaggio per la scomparsa della persona a cui si sta organizzando il funerale, oppure la si può far recapitare come pensiero per un amico vicino.

Ma quali sono i prezzi di una corona di fiori? Quanto costa una corona floreale per un funerale?

Costo corona di fiori: prezzi

Come probabilmente stai immaginando, non c’è un costo predeterminato per la corona di fiori, considerato che il prezzo della corona dipenderà principalmente dal numero, dal tipo e dalla qualità di fiori che si intendono mettere in questo omaggio commemorativo.

Tuttavia, al fine di fornire un riscontro ai nostri lettori, abbiamo effettuato una media dei costi applicati dalle migliori agenzie funebri, e abbiamo rilevato come una corona di dimensioni medio grandi abbia un prezzo a partire da 150 – 200 euro.

Ad ogni modo, come abbiamo già ricordato nelle scorse righe, il costo varia sensibilmente a seconda del modo in cui si sceglie di personalizzare l’addobbo. Ecco perché riteniamo fondamentale giungere a una personalizzazione attenta di tale omaggio, condividendo le proprie esigenze con l’agenzia funebre alla quale si domanda di organizzare il funerale.

Come personalizzare la corona funebre

A proposito di personalizzazioni, non possiamo qui non riferirci al fatto che la corona funebre – che rientra tra gli omaggi più richiesti durante la cerimonia funebre – possa essere declinata in diversi aspetti, a seconda delle proprie preferenze.

La forma della corona funebre

Di norma, per esempio, la corona di fiori funebre ha una forma ad anello, con la parte centrale vuota, e con i fiori, i rami e le foglie che vengono disposti lungo il bordo circolare. Molte agenzie funebri propongono tuttavia delle corone con forme alternative.

In linea di massima, però, consigliamo di mantenere la consueta forma circolare. Non tutti sanno infatti che la forma a cerchio si riferisce a un concetto molto caro, ovvero all’eterno ciclo della vita e della morte, che non hanno inizio né fine.

Se poi vuoi rendere il tuo omaggio ancora più particolare, puoi scegliere una corona funebre a forma di cuore. Fai attenzione, però, perché non tutte le occasioni sono adatte a una simile opzione e, dunque, molto dipenderà dal tipo di cerimonia funebre organizzata e dal tipo di rapporto che avevi con la persona scomparsa. Di norma, la corona funebre a forma di cuore può essere adatta a manifestare un rapporto di amore nei confronti del defunto.

In alcuni casi si può invece optare per una corona funebre a forma di croce, soprattutto nel caso in cui si voglia sottolineare l’appartenenza alla propria fede religiosa.

Ancora, alla corona funebre è di norma possibile aggiungere una frase di cordoglio o di amore, o ancora di conforto. L’omaggio potrà in questo modo essere ancora più unico e individuale, dimostrando una grande attenzione nei confronti dei propri cari e della famiglia dello scomparso.

Naturalmente, a personalizzare la corona funebre saranno soprattutto i fiori e i rami. La scelta potrà essere demandata all’agenzia funebre, sulla base della disponibilità della stagione, oppure potranno essere fornite indicazioni molto più precise su quali debbano essere le caratteristiche degli elementi naturali che correderanno la corona di fiori.

I colori della corona funebre

Come più volte abbiamo scelto di condividere in questo approfondimento, non ci sono regole ferree che ci inducano a capire quali siano gli standard della corona di fiori. E questo vale, evidentemente, anche per i suoi colori.

In generale, però, i colori più scuri, tendenti al blu, sono i colori prevalentemente maschili. Una corona blu è inoltre simbolo di serenità e di eleganza, trasmettendo un senso di formalità che generalmente ben si addice alle corone donate dai colleghi di lavoro o da persone che avevano un rapporto professionale con gli scomparsi.

Spesso si opta inoltre per una corona funebre bianca. Il ricorso al colore bianco, neutro, è perché questa tonalità può simboleggiare la luce, la purezza e l’innocenza. Anche per questi motivi la corona funebre di colore bianco viene spesso preferita per i riti funebri che coinvolgono bambini o giovani donne. Niente, ovviamente, vieta tuttavia di utilizzare questa corona funebre per simboleggiare la bontà di un amico o di un’altra persona cara defunta, di cui si vuole sottolineare la qualità dell’animo.

Un altro colore particolarmente gettonato per la corona funebre è il rosso. Il colore è evidentemente molto acceso e vistoso, e può essere raggiunto inserendo tra i rami e le foglie le rose rosse, simbolo di amore nei confronti della persona scomparsa. La rosa è certamente uno dei fiori più amati nel momento in cui si vuole esprimere un sentimento forte nei confronti di chi non c’è più, ed è per questa ragione che le corone funebri con le rose rosse sono scelte soprattutto dai partner che desiderano ricordare il coniuge o il compagno/a passata a miglior vita.

Il colore rosa della corona funebre è invece quello tipicamente riservato alla perdita di una moglie, di una madre, di una sorella, di una figlia o di un’amica. È infatti un colore tipicamente femminile, utile per simboleggiare sentimenti di grazia, ricordi di eleganza e raffinatezza.

Quanto è grande la corona funebre: dimensioni

Ma quanto deve essere grande la corona funebre?

Anche in questo caso, non possiamo non sottolineare come non vi sia una risposta valida per tutte le occasioni. Di norma, però, la corona di fiori per un funerale dovrà essere sufficientemente grande e ricca di fiori e di foglia da poter essere posizionabile su un cavalletto e risultare così ben visibile nella camera ardente, in Chiesa o in cimitero.

Generalmente, le dimensioni di una corona d’alloro variano tra i 60 e i 100 centimetri.

Come scegliere una corona di fiori

La scelta della corona di fiori deve essere effettuata sulla base delle proprie esigenze. Di norma la corona di fiori più grande e importante sarà acquistata a cura dei familiari più stretti del defunto per adornare cimitero, Chiesa e camera ardente. Le altre corone di fiori potranno essere più semplici e di dimensioni più contenute, sebbene non manchino le eccezioni.

Ciò premesso, la prima cosa che dovresti fare per scegliere la corona di fiori è quella di stabilire il diametro dell’anello: considerato che la corona che dovrai acquistare è una sola, generalmente è consigliabile scegliere una dimensione rilevante entro i range di cui sopra, e evitando di esagerare, rimanendo sempre su dimensioni comparabili o inferiori rispetto alla corona di fiori dei familiari più stretti.

La seconda cosa che dovrai scegliere sono i fiori che devono essere inseriti per creare la composizione. I classici sono le rose, i garofani, i crisantemi e i gigli, ma non ci sono regole specifiche a riguardo. Semmai, l’unico elemento davvero importante sarà la necessità di creare un omaggio in linea con la personalità del defunto e con le sue eventuali preferenze, espresse in vita.

Dove va messa la corona di fiori

La corona di fiori può esser posizionata in diversi modi e luoghi. Tuttavia, nella camera ardente è d’uso posizionarla sul fianco o vicino al paravento, al fine di non intralciare la presenza delle persone care, che desiderano dare per l’ultima volta un saluto al defunto.

In chiesa, nel tradizionale caso del funerale religioso, la corona può essere posizionata sul cavalletto davanti alla bara. In altri casi si preferisce invece lasciare la corona al cimitero, come se si trattasse di un ornamento per commemorare il defunto.

Lascia un commento