Cimitero di Poggioreale: informazioni, orari e numero di telefono

Il cimitero di Poggioreale è il principale cimitero di Napoli. Il complesso cimiteriale dispone di alcuni dei monumenti funebri e delle strutture architettoniche di maggiore rilievo in ambito italiano, assicurandosi in tal modo un posto di rilievo all’interno dei più celebri e importanti cimiteri di tutto il Continente.

Informazioni Cimitero di Poggioreale

  • Indirizzo: Via S. Maria del Pianto, 80143 Napoli (NA)
  • Apertura: 1837
  • Architetti: Francesco Maresca, Ciro Cuciniello, Luigi Malesci, Stefano Gasse

Orari Cimitero di Poggioreale

I cancelli del cimitero aprono tutti i giorni dalle ore 7.30 alle ore 13. Il cancello centrale del cimitero Nuovissimo rimane aperto fino alle 18,30 solo per l’accesso delle salme dirette alla sala deposito.

Gli orari di apertura e chiusura del Cimitero potrebbero cambiare. Consigliamo tutti coloro i quali fossero interessati a informarsi direttamente presso la struttura del complesso.

La struttura

Il cimitero di Poggioreale è strutturato in due parti, separate dalla via Santa Maria del Pianto. La prima parte è quella a valle, con ingresso principale dalla via Nuova Poggioreale, attraverso cui si accede al cimitero monumentale. La seconda è quella a monte, formata dal cimitero della Pietà e dal cimitero Nuovissimo, con ingresso da via Santa Maria del Pianto.

Il cimitero monumentale di Poggioreale

Il cimitero monumentale di Poggioreale fu progettato agli inizi dell’800 da Francesco Maresca. I lavori subirono alcuni rallentamenti a causa delle guerre napoleoniche, per arrivare ad essere consacrato solamente nel 1837.

Il suo nucleo principale è un quadroportico, il chiostro grande (o quadrato, per i napoletani, sebbene la figura geometrica sia in realtà un rettangolo), preceduto dalla presenza di due chiostri più piccoli che dispongono di spazi destinati a congreghe e confraternite.

Dalla collina scendono poi alcuni percorsi che vennero popolati nel tempo da tombe gentilizie e da templi, che trasformarono l’aspetto dei pendii. Quindi, negli anni successivi fu introdotto anche un piccolo monastero per i padri Cappuccini, in seguito sostituiti dai Diocesani.

Nella parte sud-occidentale del cimitero si trova poi il Quadrato degli uomini illustri (o Quadrilatero degli uomini illustri), destinato alla sepoltura delle personalità eminenti di Napoli.

Il cimitero della Pietà

Sul finire dell’800 nell’area nord-ovest del complesso cimiteriale venne realizzato anche il cimitero della Pietà. Destinato inizialmente alle persone meno abbienti (non è un caso che si trovino vasti ossari comuni), con il tempo questo aspetto andrà attenuandosi.

Il cimitero Nuovissimo

Negli anni ’30 del ‘900 si elaborarono i piani per un nuovo cimitero, poi collimati nel 1936 con l’avvio del cimitero Nuovissimo, prolungamento verso nord-est del cimitero della Pietà.

Dall’aspetto più moderno, nel cimitero Nuovissimo si trovano strutture più imponenti, con edifici di cinque e più piani e con facciate cieche. Si trova anche il Grande Ipogeo Comunale, costruito all’estremità orientale del cimitero negli anni ’70.  

Il cimitero degli Acattolici

Il cimitero di Poggioreale è aperto anche alla sepoltura di persone di fede non cattolica. In particolar modo, si trovano le aree del cimitero inglese della Doganella e i cimiteri ebraici, di cui il primo risalente al 1875, e il secondo realizzato nel 1980.

Lascia un commento