Servizio medico legale

Informazioni sul servizio medico legale e sugli esami post-mortem

Spesso si sente parlare di perizia autoptica, o di autopsia, o ancora di esami post mortem. Tuttavia, altrettanto spesso non sia ha la piena consapevolezza di cosa significhi, e che cosa accada durante queste attività svolte dal servizio medico legale. Cerchiamo allora di chiarire questi delicati aspetti che, a seconda delle cause e delle condizioni della morte della persona cara, potrebbero riguardare anche la vostra esperienza.

 

Che cosa è la perizia autoptica

 

Cominciamo con il ricordare che la perizia autoptica, comunemente denominata "autopsia", è un esame medico dettagliato che viene svolto sul corpo del defunto. In linea di massima, è richiesto in tutti quei casi in cui vi siano dubbi sulle cause del decesso, o le stesse risultino sconosciute.

 

Dove viene praticata l'autopsia

 

L'autopsia viene praticata nei reparti di medicina legale o di anatomia patologica, ad operare del servizio medico legale e da tecnici forensi. È un'attività svolta dopo 24 ore dal decesso, salvo alcune eccezioni stabilite dalla legge, come i casi di diagnosi di estrema urgenza: in queste ipotesi, al fine di scongiurare che non si tratti di morte apparente, al corpo verranno somministrate delle scariche elettriche, in concomitanza con un elettrocardiogramma.

 

Come viene effettuata l'autopsia

 

L'autopsia può essere di diverse tipologie. L'esame più generale è quello "completo", in cui viene - appunto - esaminato tutto il corpo del deceduto. In altri casi può essere invece maggiormente consigliabile procedere per un'autopsia limitata (viene esclusa la zona della testa) e selettiva (vengono analizzati esclusivamente degli organi specifici).

 

Per quanto riguarda le tecniche di effettuazione dell'esame, di solito si procede prelevando campioni di tessuti e di liquidi biologici (sangue, pelle, denti, e così via), da mandare in laboratorio per una successiva analisi con test microbiologici, tossicologici, istologici e altro ancora.

 

Perché viene effettuata l'autopsia

 

Come intuibile, l'autopsia viene effettuata per scoprire la storia clinica del morto, e le cause del decesso. Dallo studio del corpo si possono inoltre determinare non solamente le ragioni della morte, bensì anche altre informazioni di rilievo, come l'ora del decesso o, se ignota, l'identità della vittima (si pensi ai calchi dentali o ai segni particolari del corpo).

Lastello.it è il primo comparatore di agenzie funebri italiane

Segnalati da

Rds 8374773c113a7cca0abc41af078cd7a2af7b0d63e691cc59fad44f42e5769ecc
Ansa f670e1b775d191c3bd0d2cc5b15eaa59a2ef1dc17b7b49fe79082b32bec22526
Larepubblica 07ab39612063da1af69157c54a79e00e6d6bc47d682588da14ecfd1e587cdf95
Gq 17888512efc070977aff5269eed03ed2112279f1b58cccb9a9f6966bee3ca751
Ilsole24 4db16973ea4e4a343e489b9d5238654bda9e647a648e01e0a56d318c017d2511
Logo1 84e28afeab4c576f1ccf3d7bcd2de9b53041746b24b020fc46609074a2908e3a